Alberto de Simoni Giustino Renato Orsini
(Morbegno, 17 giugno 1883 - Milano, 3 gennaio 1964)
Stemma Paravicini


Data: 16/03/1462

Tipologia atto: Instrumentum locationis

Luogo: Bormio

Notaio rogante: Marioli (de Mariolis), di Bormio, S. N.: Lazzaro di ser Gervaso d. ser Bagiochus olim D. Martino.

Pronotai: -

Regesto: 1462 marzo 16, Bormio.

Instrumentum locationis.

Ser Antonio fu ser Nicolino de Albertis di Bormio, anche a nome del fratello Sebastiano per il quale si fa garante verso il massaro, investe Martinello fu Giovanni d. Frachalossus delle Prese di Sondalo, ab. a Bormio, di un prato con un ovile e un tablà non nimis bonis sito in Bormio sopra la contrada Piatta u.d. ad Lechatortam, confinante dappertutto col Comune salvo a) (mancante), al fitto da prestarsi a S. Michele di L. 7 ed un buon capretto (edus) da consegnarsi a casa del locatore.

Atto nella stüa piccola del palazzo comunale.

Testi:
[Ant]onio di D. Gabrio Alberti,
Giovannino fu Cristoforo Botali,
Giacomo di Vasino Mazuchi,
Giovanni fu Vasino Pedruzoni,
Francesco fu Giovannino Francisci Musazii,
Rinaldo (Aynaldus) fu ser Donato Grassoni,
Vasino d. Dotta fu Vitale Grandi di Livigno.

S. N.
Lazzaro di ser Gervaso d. ser Bagiochus olim D. Martino Marioli di Bormio, cum gloxa que dicit ??marzii?.