Alberto de Simoni Giustino Renato Orsini
(Morbegno, 17 giugno 1883 - Milano, 3 gennaio 1964)
Stemma Paravicini


Data: 22/12/1609

Tipologia atto: Instrumentum retrovenditionis

Luogo: Bormio

Notaio rogante: Viviani (de Vivianis), del comune di Bormio, S. N.: Francesco di ser Petrottus, lodato dal Magnifico Concilio di Bormio sulle imbreviature del fu D. Andrea Vitalini estrasse.

Pronotai: -

Regesto: 1609 dicembre 22, Bormio.

Instrumentum retrovenditionis.

Il Nob. D. Giacomo negoziatore del padre Sp. D. Gerolamo fu D. Gio. Abbondio de Venosta ab. a Grosotto, in esecuzione della convenzione intervenuta tra le parti a rogito del notaio infrascritto del 20.XI.1609, rimette al Conte D. Nicolò Alberti fu Conte D. Gio. Francesco di Bormio:
I - le decime assegnate dal fu D. Gio. Domenico fratello di D. Gerolamo al fu Conte Gian Francesco e che si prestano dai decimari de Colturacia, de Pedenosso et Semogo cum pertinentiis come dalla extimatio a rogito di D. Romerio Grosini del ***,
II - i diritti di decima che aveva D. Gerolamo secondo le investiture feudali della Mensa Vescovile di Como e lâ??estimatio di cui sopra, che si straccia a far data dal 1610,
III - i diritti che D. Gerolamo potrebbe vantare nei confronti del Conte Gio. Francesco sulla quantitĂ  di grani da questi riscossa dopo lâ??estimatio come alla richiesta di D. Gerolamo verso lâ??Ill. D. Conte Nicolò,
con i relativi instrumenti.
Prezzo di L. 12000 in obbligazione da farsi subito dopo il presente atto, ad interesse.

Atto in aestuario della casa di D. Bartolomeo Venosta sita in contrada Via Maggiore.

Testi:
Nob. D. Gio. Battista fu D. Battista Fogliani,
ser Gio. Martino di ser Taddeo de Guizardis,
ser Vasino fu Bernardo del Gaglia, tutti ab. a Bormio.

S.N.
Francesco di ser Petrottus Viviani lodato dal Magnifico Concilio sulle imbreviature del fu D. Andrea Vitalini estrasse.


Annotazione sul retro: indi nella famiglia Bruni di Bormio in copia autentica di Francesco Viviani notaro.