Alberto de Simoni Giustino Renato Orsini
(Morbegno, 17 giugno 1883 - Milano, 3 gennaio 1964)
Stemma Paravicini


Data: 17/12/1593

Tipologia atto: Instrumentum venditionis

Luogo: Morignone

Notaio rogante: Romani (de Romanis), di Bormio, S. N.: Giovanni Battista fu Mr. Gottardo fece scrivere.

Pronotai: -

Regesto: 1593 dicembre 17, Morignone.

Instrumentum venditionis.

Margherita fu Andrea de la Presura di Morignone, comune di Bormio, col consenso dei consanguinei Giacomo fu Zane de Proffa e Togno fu Bartolomeo Zanotti del Casario vende a ser Giovannino fu Lorenzo olim Stefano Johanini de Nesina di Morignone un prato di 46 pertiche prative e di 7 pertiche campive sito in Morignone u. d. inti pra‚?? de sot, confinante con: a) via comune, b) Domenica sorella della venditrice, c) il fiume Adda, d) il compratore, con l‚??onere di pagare L. 3 ¬Ĺ, met√† di un fitto di L. 7 che si presta dagli eredi del fu ser Giovannino Johanninoli su un capitale di L. 50, ma col patto di riscatto.
Prezzo: L. 100 in contanti.

Atto in casa del compratore ad Murignonum.

Testi:
Pietro Lazarinus,
Zane fu Antonio Simonetti de Plantanis,
Togno d. el Roveda fu Giacomo Gratte di Bormio.

S. N.
Gio. Battista Romani fu Mr. Gottardo di Bormio fece scrivere.

Nota: regalo del Dott. Renzo Rizzi.